Le nostre iniziative

L’Associazione promuove iniziative di studio, divulgazione ed informazione culturale e organizza attività di informazione nei confronti dell’opinione pubblica, attraverso incontri, conferenze, convegni o supporti editoriali, periodici o non periodici, nonché mediante la promozione e l’organizzazione di media televisivi, radiofonici ed informatici.

Nel corso dei primi anni di vita della nostra Associazione, tra il 2009 e il 2016  sono state moltissime le iniziative condotte a termine in tutta Italia. Con la realizzazione del nuovo sito in linea da ottobre 2016, abbiamo voluto intenzionalmente non perdere queste nostre tracce di passato e le riproponiamo qui nell’ordine in cui sono avvenute.

Si tratta infatti di una testimonianza che vogliamo mantenere ma che non desideriamo diventi un peso per le nostre nuove iniziative future.

Per le ultime attività dell’Associazione seguite la sezione Articoli recenti.

Premio di Laurea Alessandro Zamboni, aprile 2016

Nel 2010  nostra Associazione ha destinato alcuni fondi all’Università di Siena per un bando di concorso per l’attribuzione di 2 premi di laurea intitolati alla memoria di Alessandro Zamboni, nostro giovane socio scomparso prematuramente, per tesi di laurea presso la facoltà di Ingegneria.
Purtroppo, nonostante il prodigarsi del prof. Sandro Bartolini, nostro referente presso il Dipartimento, il bando (emesso per la prima volta nel 2011 e poi riemesso nel 2013) non ha avuto richieste.
Al fine di impiegare utilmente questi fondi e nel rispetto della memoria di Alessandro, riteniamo opportuno assieme alla sua famiglia, procedere alla conversione delle finalità del fondo dall’originale “borse di studio” all’acquisto di strumentazione per il supporto di servizi didattici agli studenti.
Naturalmente questo implica che il nome di Alessandro resti comunque visibile anche in futuro e sia ricordato per il suo impegno professionale e personale.


Pisa, 1 marzo 2014 ore 9.00 – Il Welfare che vorremmo e quello che verrà…attrezzarsi per il cambiamento

Si è svolto la mattina di sabato 1 marzo 2014 presso la Sala di Consiglio della Provincia di Pisa‘ in P.zza V. Emanuele II n. 14 la “Giornata” delle Consulte Provinciali del Volontariato, Persone Anziane, Handicap, Dipendenze, Cooperative Sociali dal tema-titolo “Il Welfare che vorremmo e quello che verrà…attrezzarsi per il cambiamento”.
Il tema della Giornata costituisce una problematica quanto mai ricorrente e trasversale a tutte le Consulte. E’ noto infatti quanto il modello e “qualità” del Welfare incida sulla qualità della vita (individuale, familiare, sociale), sulla qualità della democrazia, sui diritti di cittadinanza e quanto il mondo del Volontariato stesso si interroghi su come dovrà necessariamente “ridefinire” il proprio ruolo e quello delle reti di solidarietà sociale a fronte delle possibili nuove trasformazioni del welfare. Il Volontariato è chiamato indubbiamente a dare il proprio contributo nella ricerca di un nuovo modello di sviluppo equo, sostenibile, solidale e lo può fare perché è ormai dimostrato che è nella sua genesi e nella sua identità non solo “indicare strade nuove” e produrre cambiamento ma anche “ saper abitare i cambiamenti”.
Significativi i relatori chiamati ad intervenire : da Emanuele Ranci Ortigosa, Direttore scientifico dell’ IRS Istituto per la Ricerca Sociale Milano, ai professori Matteo Villa e Rita Biancheri , docenti dell’ Università di Pisa, a Giorgio Banchieri, docente del Dipartimento di Scienze Sociali ed Economiche della “ Sapienza” Università di Roma, a Paolo Santinello dell’ Associazione “Nicholas Georgescu –Roegen” .
A loro sarà affidato l’inquadramento scientifico del tema del convegno partendo dall’analisi degli interventi e delle risorse economiche che definiscono il campo socioassistenziale in atto, le sue criticità, fino ad arrivare ai possibili percorsi per una riforma organica di welfare che sia sostenibile e agibile anche sotto il profilo di un’ottica di “genere”.

Scarica il depliant della giornata: giornata_consulte_2014-2


12 gennaio 2013 – Transition Talk

Partecipiamo all’incontro Montespertoli: idee e proposte per un futuro sostenibile organizzato dal gruppo Transition Town di Montespertoli che si svolge presso la scuola elementare di San Quirico in Collina a partire dalle ore 9.00, a due passi dalla sede dell’Associazione.
Per un interessante commento di Cristiano Bottone del Movimento Transition leggi qui: 12_gennaio_2013_-_Transition_Talk.


17 novembre 2012- Question Time: il terzo appuntamento

Per questo nostro terzo appuntamento abbiamo deciso di focalizzare l’attenzione sul nesso tra bioeconomia e decrescita.
Una convivenza difficile?
Chi ha voglia di discuterne è invitato a Poppiano per pranzo.


15-17 giugno 2012 – Verso quale economia al tempo del non più e del non ancora. Il lavoro tra crescita e decrescita – Pisa, 15-17 giugno 2012

60px-pisaconvegnosmallAssieme alla Provincia di Pisa, Assessorato al Lavoro, Servizio Lavoro e Sociale, l’Associazione NGR ha organizzato un Convegno dedicato al tema del lavoro tra crescita e decrescita.
Una riflessione aperta e comune con esponenti dell’economia, della filosofia, della società civile.
Se volete scaricare il programma dell’iniziativa: programma-convegno-pisa-3
Ne parlano anche


5-9 giugno 2012 – Quanto Basta – Festival dell’Economia Ecologica – Piombino

Una occasione interessante quella della III Edizione di Quanto Basta – Festival dell’Economia Ecologica. Ecco cosa dicono gli organizzatori: “Uno dei temi fondamentali di Quanto Basta è rappresentato dal concetto di responsabilità declinata attraverso le forme della sobrietà, della vivibilità, della qualità della vita, del rispetto… La riflessione sulla ecological economy ci pone davanti all’idea di una economia non più basata sui due parametri classici del lavoro e del capitale, ma su un’economia che riconosce l’esistenza di tre parametri: il lavoro, il capitale naturale e il capitale prodotto. Il benessere soggettivo e sociale non è dato soltanto dalla somma di scelte e di preferenze individuali o da politiche economiche classiche che non considerano la relazione con il non-economico (Morin), ma richiede attenzione sui temi della compatibilità ambientale e sulla formulazione di politiche in materia di conservazione delle specie, degli ecosistemi e delle risorse naturali. In una parola serve una scienza dell’economia che abbia alla sua radice una visione ecologica (cfr Herman Daly).


8-10 giugno 2012 – Music for Planet – Pisa

Ci saremo anche noi dell’Associazione NGR a Pisa per presentare durante Music for Planet la prossima conferenza sul lavoro “Verso quale economia al tempo del non più e del non ancora. Il lavoro tra crescita e decrescita” che sarà organizzata il 15-16 e 17 giugno con la Provincia di Pisa sui temi di lavoro e decrescita.


4-6 maggio 2012 – Villaggio Solidale di Burolo, Scuola Permanente della Decrescita – ANGR e il laboratorio full immersion di progettazione

villaggio_solidale_burolo_smallDopo l’esperienza di qualche anno fa presso la nostra sede a Poppiano, la Scuola Permanente della Decrescita a Burolo ci ha invitato a tenere un Laboratorio full-immersion di progettazione europea.
Si è trattato di una esperienza molto interessante sia per l’ambiente nel quale si è svolta che ci ha permesso di vedere da vicino l’esperienza del villaggio solidale di Burolo, sia per l’ottimo clima instauratosi con la comunità residente e i partecipanti, ai quali – assieme agli organizzatori – vanno i nostri più sentiti ringraziamenti.


6 aprile 2012 -3a Conferenza internazionale sulla decrescita per la sostenibilità ecologica e l’equità sociale (Venezia, 19-23 settembre 2012)

venezia2012-decrescita_smallEntrano nel vivo dell’organizzazione i lavori per la 3a Conferenza internazionale sulla decrescita per la sostenibilità ecologica e l’equità sociale. Gli organizzatori hanno definito il programma dettagliato degli eventi.


26 febbraio 2012- Question Time: il secondo appuntamento

qtime-logo_0bPer questo nostro secondo appuntamento abbiamo deciso di provocare ulteriormente: ecco il nostro quesito.
‘fancazzismo’ e decrescita: che nesso c’è tra de/crescita e lavoro, diritto all’ozio e diritto al lavoro? chi non si affanna per la crescita economica sta cercando scorciatoie per vivere alle spalle degli altri? e come metterla con chi fa poco o niente ma vive sobriamente cercando di non gravare sulle spalle degli altri?”
Chi ha voglia di discuterne è invitato a Poppiano per pranzo.


28 gennaio 2012- Question Time

qtime-logo_0bCome associazione Georgescu-Roegen abbiamo cominciato un tentativo di riflessione comune con i nostri soci e i nostri amici su alcune domande un po’ impertinenti che riguardano il confronto con gli attuali modelli di sviluppo e le alternative, principalmente la decrescita.
Abbiamo chiamato questo ciclo: Question Time: una domanda per volta con l’obiettivo di proporre tutte le volte un quesito su cui discutere assieme.
L’intento è allo stesso tempo pacato ma ambizioso: unire un approccio di condivisione di idee su tematiche a nostro avviso fondanti a momenti di gioiosa convivialità.
Il primo incontro si porta dietro una domanda “forte”: perché le persone perseverano in comportamenti irragionevoli o dannosi per sé, per gli altri e per l’ambiente anche se ne riconoscono l’illogicità o le conseguenze?“. La domanda non è peregrina per chi pensa di poter influenzare comportamenti singoli o collettivi.


8 novembre 2011 – Disponibili i premi di laurea intitolati alla memoria di Alessandro

L’Università degli Studi di Siena ha pubblicato ufficialmente il bando per il premio di laurea alla memoria del nostro Alessandro Zamboni.
Potete trovarlo sulla pagina istituzionale all’indirizzo: Premi-Bandi in scadenza.
Assieme alla famiglia di Alessandro (Gabriella, Claudio, Donatella, Lorenzo, Anna, Claudio, Elisa, Francesco, Cesare), al Prof. Bartolini e alla Facoltà di Ingegneria abbiamo deciso di lasciarlo aperto a lungo (scade il 21 dicembre 2012) di modo da poter consentire al maggior numero di aspiranti di avere l’opportunità di accedervi.


Pisa, 22 Ottobre 2011 – Il volontariato e l’insostenibile leggerezza dell’economia sostenibile: miti, riti e paradossi dello sviluppo. Quali alternative possibili?

pisavolontariato2011-smallNel percorso verso Venezia 2012 l’Associazione Nicholas Georgescu-Roegen ( partecipa alla 12^ Conferenza provinciale del Volontariato della provincia di Pisa con un intervento sui paradossi della crescita e l’economia del dono.
È l’altra ipotesi, quella che il volontariato, il modello del dono, sia un pezzo di futuro portato nel presente (e non un residuo del passato), una traccia per chi sta disegnando – primi fra tutti i giovani – l’alternativa.
Che sia cioè questa l’economia alternativa, lieve e tangibile, ma non leggera, della buona gestione e salvaguardia delle cose comuni, della redistribuzione che tiene conto del limite, del godimento al posto del consumo, della gioia di condividere anziché del possesso privativo, che all’abbondanza preferisce la ricchezza, con il valore e la specialità dell’umano al centro?

Che il futuro sia l’economia del dono? di Paolo Santinello

Locandina evento e relatori


1-2 ottobre 2011 – I colloqui di Dobbiaco

colloquidobbiaco2011_smallSi è svolta in questi giorni la XXII edizione dei Colloqui di Dobbiaco un “laboratorio d’idee” che da anni affronta tematiche ambientali. Diretti quest’anno da Wolfgang Sachs e da Karl-Ludwig Schibel, i colloqui hanno affrontato il tema “Benessere senza crescita”. Come ben esplicitato nell’introduzione di Schibel i colloqui hanno cercato di colmare almeno in parte quella “visione emotiva e identitaria dell’uscita dalla società della crescita” cercando di riunire le singole esperienze in una visione “comprensiva di trasformazione della società …, di una profonda svolta economica e culturale.”
Vi invitiamo a visitare il sito e a dare una occhiata ai materiali dei relatori.
I colloqui di Dobbiaco 2011


agosto 2011 – Novità sui premi di laurea dedicati ad Alessandro Zamboni

Finalmente siamo lieti di annunciarvi che l’Associazione ha trasferito i fondi destinati ai premi di laurea intitolati alla memoria di Alessandro Zamboni all’Università di Siena!
Le novità del premio dedicato ad Alessandro Zamboni
Grazie ancora a tutti voi!


giugno-luglio 2011 – Progetto “Riparo”

riparo_smallL’Associazione Nicholas Georgescu-Roegen si fa promotrice del progetto internazionale RIPARO. Di seguito qualche nota sull’idea in fase di costruzione:
RIPARO is an environmental project on the theme of resource efficiency. It targets consumption and production patterns that can reduce the environmental pressure on natural resources (raw materials and energy) and waste by lengthening the lifespan of objects. Its keyword is full-life repairability and reusability throughout design, production and use. Social equity and quality are also pervasive, foundation principles of the RIPARO construct.
The core concept of RIPARO has been developed by Associazione Nicholas Georgescu-Roegen (NGR). RIPARO explicitly grounds on Georgescu-Roegen’s minimal bioeconomic program, stating “the necessity that durable goods be made still more durable by being designed so as to be repairable.” (in Nicholas Georgescu Roegen, Energy and economic myths, Southern Economic Journal, volume 41, no. 3, 1975).
RIPARO is about changing consumption and production patterns towards more sustainable practices. The project focus is on making durable goods still more durable by embedding the goal of longer lifespan pervasively in all phases, from conceiving and design, through production and sales, use and reuse, eventually alternative disposal or recycling….


20-22 maggio 2011 – A Terra Futura 2011 si parla della prossima Conferenza sulla decrescita (Venezia 2012)

venezia2012-decrescita_smallA Firenze, alla Fortezza da Basso, l’VIII edizione di Terra Futura.
Sarà l’occasione di discutere i primi passi verso la IIIa conferenza internazionale sulla Decrescita che avrà luogo a Venezia 2012. Per saperne di più e partecipare: Verso Venezia 2012


7 maggio 2011 – Inno a Demetra, Festa dell’Europa, Parma

Si è svolta a Parma dal 2 al 9 maggio 2011 la “Festa dell’Europa”.

L’Associazione è stata invitata da Enaip Parma a partecipare con un proprio intervento all’evento [Inno a Demetra], un’iniziativa finalizzata a:

  • dare vita ad occasioni di sensibilizzazione su temi di rilevante interesse quali la qualità del cibo, la sostenibilità, la ricerca in materia di riduzione dei consumi, gestione dei rifiuti e riduzione dell’impatto ambientale;
  • stimolare e sostenere la cittadinanza europea attiva;
  • favorire la conoscenza degli stati membri e della storia dell’Unione Europea;
  • mettere in luce l’impegno, i talenti, le competenze delle ragazze e dei giovani partecipanti ai percorsi in diritto-dovere di istruzione-formazione;
  • valorizzare il ruolo dei giovani nella costruzione di un’Europa più unita, equa, solidale, rispettosa dell’ambiente.

16 marzo 2011 – Premio di laurea Alessandro Zamboni

Cari amici e colleghi, stiamo andando avanti per realizzare il progetto alla memoria di Alessandro, con qualche novità. Avremo presto un premio di laurea intitolato ad Alessandro Zamboni, bandito e gestito dall’Università di Siena (l’Associazione Nicholas Georgescu-Roegen trasferirà per intero i fondi raccolti all’Università). Stiamo concludendo gli aspetti formali le regole e lo comunicheremo presto a tutti voi il seguito sul sito web dell’Associazione.


7/8 Ottobre 2010 – Il clima della democrazia

Si è svolto a Parma il 7 e 8/10/2010 il convegno “Il Clima della democrazia” promosso dall’Università di Parma (Facoltà di lettere e filosofia. Dipartimento studi politici e sociali), Kuminda – Il diritto al cibo, Associazione per la decrescita, Research & Degrowth.
Il convegno si inserisce nell’ambito di “Kuminda – Il diritto al cibo. Festival del cibo equo e sostenibile” e si propone di riprendere e sviluppare le tematiche emerse nel convegno di Parma dell’ottobre 2009 “Crisi economica, crisi ecologica, crisi alimentare. Passaggi di civiltà…” e nella Second conference on Economic Degrowth. For ecological Sustainability an Social Equity svoltasi presso l’Università di Barcellona nel marzo 2010.
Esponenti della decrescita (Serge Latouche, Mauro Bonaiuti, François Schneider, Paolo Cacciari), dell’economia ecologica (Joan Martínez Alier, Giorgos Kallis), dei movimenti sociali e indigeni del Sud del mondo (Moema Miranda, Gustavo Soto Santiesteban, Roberto Espinoza), studiosi di tematiche ecologiche (Sergio Castellari, Ugo Bardi, Luca Mercalli, Gianni Tamino, Hervé Kempf, Marina Forti) e socio-politiche (Marco Revelli, Osvaldo Pieroni, Giovanna Procacci) si sono confrontati, insieme a tanti altri esperti nazionali e internazionali, per individuare nuove prospettive politiche sulla crisi ecologica, economica e alimentare.


24 luglio 2010 Cena annuale e raccolta fondi

In occasione del primo anno di vita dell’Associazione, tutti gli amici sono invitati a partecipare alla cena che si svolgerà a partire dalle ore 20.00 a Poppiano (Montespertoli) presso lanostra sede.
Sarà l’occasione per fare il punto della situazione di quanto è stato fatto fino ad oggi e per lanciare le iniziative future.
La serata, la cui data era decisa da tempo, sarà dedicata al nostro amico e socio Alessandro Zamboni, di recente scomparso, e alle iniziative che – anche con il supporto dell’Associazione – intendiamo promuovere per ricordarne la memoria.
Le quote eccedenti le spese della serata – o eventuali altre vostre donazioni libere – saranno devolute ad una borsa di studio destinata a quei ragazzi che hanno capacità e doti professionali ed umane e come lui ma non hanno potuto o voluto fare un percorso di studi regolare e “tradizionale” dentro agli schemi.
Vi preghiamo di confermare la vostra presenza entro il 21 luglio all’indirizzo di posta info@georgescuroegen.org.


19-21 luglio 2010 – Laboratorio full immersion sulla progettazione per accedere a sovvenzioni pubbliche

A Poppiano (Montespertoli) presso la nostra sede l’Associazione NGR organizza la prima edizione di “Proposal writing con approccio logical framework per finanziare progetti con sovvenzioni pubbliche“. Si tratta di un Laboratorio full immersion organizzato in modo volontario ed è riservato a membri della rete/comunità che si aggrega attorno allo slogan “decrescita”.
Lo scopo è quello di introdurre i partecipanti all’utilizzo di sovvenzioni pubbliche per sostenere progetti che intendono provocare realmente un cambiamento – per esempio promuovendo approcci antagonisti alla logica della crescita economica; per dare voce e creare cassa di risonanza per le idee, per collegare le persone, per istituzionalizzare i programmi che si formano e un po’ maliziosamente per togliere risorse agli sviluppisti 🙂
Il Proposal e Project Cycle Management è l’approccio scelto negli ultimi quindici anni di attività professionale da Anna Rodeghiero – presidente dell’Associazione – e Paolo Santinelloconsigliere e socio fondatore, docenti del laboratorio che viene messo a disposizione delle persone e degli organismi interessati a cambiare la prospettiva dell’economia e impegnati nel cambiare direzione e verso del dispiegamento delle capacità umane.
Insieme al metodo (adottato internazionalmente) saremo felici di trasmettere la nostra esperienza nell’ambito della presentazione di proposte di progetto e della buona gestione di programmi/progetti complessi. L’impianto metodologico proposto si presta all’utilizzo per l’accesso a fondi di diversi tipi e da differenti donatori; nel nostro caso lo orienteremo specialmente alle sovvenzioni di provenienza comunitaria. L’intervento è stato specialmente calibrato per persone che possono proporre, orientare o gestire progetti anche dall’interno di enti istituzionali (università e centri di ricerca, enti locali, utilities, authorities, …).
Per saperne di più scriveteci: info@georgescuroegen.org


24 giugno 2010 … Ciao Alessandro…

Alessandro Zamboni se ne è andato improvvisamente.
Cari amici il nostro socio e amico Alessandro è stato portato via improvvisamente da un aneurisma.
Voi tutti che l’avete conosciuto potete capire facilmente il vuoto che ha lasciato.
Questo sito, i video e molte delle realizzazioni fatte sono state possibili grazie a ciò che ha fatto.
Presto vi faremo sapere che iniziative intraprenderemo per continuare lo straordinario lavoro che Alessandro ha avviato e realizzato in questi anni passati assieme.
Ci ha lasciato molto. Speriamo di essere capaci di ricordarlo con le nostre iniziative.
Siamo tristissimi.


28-30 maggio 2010 Firenze, Terra Futura

terrafutura2A Firenze, alla Fortezza da Basso, la VII Edizione di Terra Futura.
Per saperne di più: http://www.terrafutura.it/


Veste nuova per il sito decrescita.it

E’ in linea il nuovo sito http://www.decrescita.it che oltre alla rinnovata veste grafica si prefigge di attivare una community che lega coloro che si interessano alle tematiche della decrescita.


Lunedì 26 aprile 2010

Ci vediamo presso la sede dell’Associazione a Poppiano alle ore 21:00.
Vogliamo condividere con voi anche l’esperienza di Barcellona.


Degrowth Conference Barcelona 2010 (Seconda Conferenza Internazionale sulla Decrescita (Barcelona, Spagna dal 26 al 29 Marzo 2010)

Intendiamo partecipare alla Seconda Conferenza Internazionale sulla Decrescita che si svolgerà a Barcellona in Spagna dal 26 al 29 marzo 2010.
I soci che fossero interessati possono contattarci alla casella di posta info@georgescuroegen.it.